Accesso ai servizi

Martedì, 02 Agosto 2022

SERVIZIO SCUOLABUS ANNO SCOLASTICO 2022-2023


SERVIZIO SCUOLABUS ANNO SCOLASTICO 2022-2023
Si riporta dichiarazione del Sindaco di Mesenzana Rag. Alberto Rossi, in merito all'attivazione del servizio scuolabus anno scolastico 2022-2023.

Informazione generale; ed in particolare alle famiglie i cui figli utilizzano lo scuolabus.
Anche se questo comportamento può portare a delle critiche, cerco sempre di essere trasparente e diretto quando ci sono delle novità, e di esporle alla comunità anche se queste sono negative.

Molto probabilmente per l’anno 2022/23 sino a data da destinarsi, il servizio scuolabus, per Mesenzana e Brissago, verrà soppresso, in quanto l’operatore in comando del Comune limitrofo non è più disponibile per questo servizio.

Abbiamo provato a cercare una soluzione con più comuni a noi convicini, che nel loro organico avessero un operatore con patente adeguata, ma l’esito dell’indagine/proposta è stato negativo.

Purtroppo i comuni di Mesenzana e Brissago non hanno una pianta organica che permetta loro l’assunzione di nuovo personale.

A questo proposito stiamo prendendo informazioni in caso si intenda avvalersi di una società di trasporti che possa svolgere questo servizio.

A breve avremo in incontro con la loro dirigenza per sapere se possono offrirci quanto già richiesto giorni fa verbalmente.

Se così fosse i costi andrebbero però a lievitare in maniera esponenziale.

Le Amministrazioni comunali con uno sforzo finanziario potrebbero partecipare alla spesa.

Purtroppo però questo contributo pubblico che sarà di svariate migliaia di euro non potrà essere sufficiente a pagare in toto il servizio, pertanto verrà richiesto un quantum alle famiglie i cui figli fruiscono dello scuolabus e che presupponiamo si possa aggirare intorno alle €.30/40 mensili (se si riuscirà ad avere il completamento del pulmino di 28 posti). Altrimenti l’onere a carico delle famiglie sarà superiore.

L’ottimale sarebbe trovare un volontario (come succede in qualche altro comune), che possa svolgere questo servizio, ma come dice la parola stessa: “L’attività del volontario non puo' essere retribuita in alcun modo nemmeno dal beneficiario. Al volontario possono essere soltanto rimborsate dall'organizzazione di appartenenza le spese effettivamente sostenute per l’attività prestata, entro limiti preventivamente stabiliti dalle organizzazioni stesse.”

Pertanto trovo molto ardua questa soluzione.

Ovviamente, dopo la riunione con la Società trasporti, una volta stabilito il costo del servizio verranno interpellate le famiglie dei fruitori dello scuolabus per la valutazione costi/benefici e lì si saprà se il servizio potrà continuare o no.

Tanto per opportuna conoscenza.

Alberto ROSSI"